Iniziamo subito dicendo che i tempi di questo post sono completamente sbagliati. Il venerdì pomeriggio è il momento perfetto per aggiornare il proprio profilo LinkedIn o per inviare una newsletter legata alle vacanze estive. Una dovuta premessa per introdurre un argomento interessante: “Qual è il momento perfetto per scrivere qualcosa online?

E’ uscito oggi, venerdì 28 febbraio, un articolo sul Corriere della Sera a firma di Eva Perasso, dove si approfondiscono le tempistiche di qualsiasi aggiornamento online. Una vera e propria guida sugli orari e i giorni migliori per aggiornare un blog, usare un social network o mandare una mail. Un argomento curioso, che merita una riflessione.

Come sottolinea il CorSera, partendo da una serie di ricerche firmate Hubspot, Facebook è il social più “mattiniero” con una maggiore capacità di coinvolgimento fra le 6 e le 8 del mattino. A ruota segue LinkedIn fra le 7 e le 8.30 e poi Google+ tra le 9 e le 11. La mattina è anche il momento delle email. In prima mattinata si inviano le email, fra le 8 e le 9 si leggono quelle che riceviamo e alle 9 scatta il momento delle “newsletter efficaci”.

Le 11 sono l’ora giusta per un post sul proprio blog. In pausa pranzo è Twitter a fare la parte del protagonista, alle 14 arriva il momento di Pinterest e Facebook. Alle 13 Instagram e alle 17 LinkedIn. A fine pomeriggio, in particolar modo il venerdì, scatta il momento per le newsletter di viaggi o al massimo di servizi immobiliari. Tutt’altra dieta mediale in serata, dove regnano le immagini. Dalle 20 alle 23 si “pinna” su Pinterest e per tutta la serata, fino al mattino seguente, è il momento giusto per usare Instagram.

Tenere in considerazione questi aspetti è certamente importante, soprattutto per chi realizza strategie di comunicazione online. Detto ciò, identificare il momento perfetto per scrivere qualcosa, che sia su Facebook o sul proprio blog, non può in alcun caso essere garanzia di successo o comunque di coinvolgimento. La vera differenza la fa il contenuto, che deve inevitabilmente essere il più accattivante e coinvolgente possibile. Ma questa è un’altra “storia”.

A completare l’articolo del Corriere della Sera (che prevedeva un intero reportage sulla tecnologia mobile e non solo), è stata pubblicata un’infografica di Mirco Tangherlini. Un orologio vecchio stile con il quadrante suddiviso secondo gli orari dei social. Semplice, chiara ed intuitiva. Nella stessa pagina inoltre, Tangherlini ha firmato anche una seconda infografica sugli smartphone del futuro.


Illustrazione Mirco Tangherlini social network

Illustrazione Mirco Tangherlini social network

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone